Xpress: retinatura

Di: rosario | 26/09/2020 19:45:25
Ciao a tutti...
Vorrei avere una info;
Secondo voi,
una eccessiva "retinatura" che si manifesta su uno stampato (offset) in cymk da cosa può dipendere?
Intendo sopratutto img normali non scansionate..
(L'inclinazione dei colori in fase di stampa pdf varia a secondo del supporto cartaceo che si deve adoperare o va mantenuta standard?)
un Bacio

Risposte



ciao Rosario. Se per eccessiva retinatura intendi dire "puntini distanti tra loro" dipende dall'impostazione data al momento della stampa in fotounità (sarà, per esempio 34/48/54 linee se si stampa su carta usomano oppure notiziari sarà + elevata di norma 60 o 70 linee per cm o se vuoi 150lpi o 175lpi per depliant volumi... comunque per stampa più accurata) Comunque- a meno di errori grossolani da parte del service, che possono capitare per carità-, la lineatura non è mai casuale ma ragionata per il risultato ottimale della stampa.
Per l'inclinazione, se fossi in te, a meno che tu non abbia esigenze particolari(incarnati o tinte delicate ecc) salterei a piè pari la questione

Di: massi | 26/09/2020 19:45:25


Ciao.... scusa se risp solo ora.
Per Retinatura intendo quello che hai scritto tu...
Mi capita spesso di vedere le mie img stampate con una retinatura troppo accentuata... (solitamente uso 150 linette x pollicino)
...Dando uno sguardo ad alcune riviste di fama nazionale, per vedere i "puntini" mi occore la lente di ingrandimento... Perchè?
sicuramente il processo di stampa varia da attrezzatura ad atrrezzatura, ma in linea di massima se il file viene consegnato con un profilo standard non dovrebbero esserci problemi... o no?
Pe quanto riguarda l'inclinazione dei colori,
cosa intendi per per incarnati? esiste una linea giuda da qualche parte?
...scusate l'igniuranzza
...BACI...

Di: rosario | 26/09/2020 19:45:25


Questa non l'avevo mai sentita e mi fa ridere -150 lineette per pollicino- troppo simpatica la descrizione. Allora, benedetto figliuolo,io ti dico le cose di cui sono a conoscenza perchè non voglio fare "il sciensiato" ci sono diversi modi di stampare su carta: offset, rotoosfset,serigrafia,ecc ognuno ha caratteristiche diverse. La stampa offset si avvale di pellicole (spero ancora per un po')e di solito la lineatura è di (150lpi -linee per pollice o se preferisci puntini - per pollice oppure 60 puntini per cm). di solito questo tipo di stampa lo vedi nei cataloghi, nelle cartoline, nei depliant, nei libri, nol lo vedi invece nelle riviste a grande tiratura perchè stampano in rotocalco ma io non so darti informazioni del retino o quant'altro mi sono sempre occupato di fotolito...(comunque per vedere il retino ci vuole non la lente di ingrandimento ma il lentino dei fotolitisti o tipografi ecc. L'inclinazione -non dei colori -ma dei puntini che formano l'immagine hanno inclinazioni diverse una dall'altra (pellicola del cyan 105 del magenta 75 del giallo 90 del nero 45) però alcuni stampatori richiedono angolazioni diverse perchè asseriscono che quando stampano incarnati, cioè carnagioni visi ecc..danno una diversa morbidezza all'immagine così pura la modifica della struttura del puntino che può essere tondo, quadrato ellittico (sei ancora vivo?). Vuoi un consiglio? Prepara con gusto i tuoi documenti, controlla la qualità delle img, ecc.. poi il resto o ti compri dei manualoni... Ciao Bellu

Di: massi | 26/09/2020 19:45:25



ok Massi...
sei stato molto chiaro.....
mi dai input per qulche manualone interessante???
Baci&Abbracci

Di: rosario | 26/09/2020 19:45:25


Ciao... sarei interessato a trovare qualche testo che mi dia chiarimenti/suggerimenti riguardo al primo post inserito in questa discussione;
es. gestione colori in base ai supporti; retinarura;stampa "incarnati"...
insomma input per una migliore resa e fedeltà cromatica in fase si passaggio su carta...
Ciao.......

Di: rosario | 26/09/2020 19:45:25