Progettazione: logotipo a due colori

Di: Alina | 26/09/2020 17:21:22
Ciao a tutti! Sto realizzando il logotipo per una piccola società commerciale. È formato da una parte scritta (nome dell'azienda) sovrastata da un marchio di forma circolare composto da un gioco di intersezioni della lettera iniziale (A).
La domanda è: esiste una regola per stabilire le proporzioni di questo loghetto circolare rispetto alla parte scritta, e a che distanza va posizionato? Al di là di quello che a me sembra bello, esiste una regola “giusta”?
Mi è stato chiesto di usare preferibilmente 2 colori per risparmiare sulla stampa, però me ne servono 3. Posso usare la trasparenza per ottenere il terzo colore, o è sconsigliabile in un logo?
Pablito fatti sentire, IneedU!

Risposte



Ciao, prima di tutto dovrai dimenticare il terzo colore perché te ne hanno chiesti al massimo due, quindi presentarlo a tre sarebbe un suicidio. Inoltre i logotipi migliori sono quelli realizzati ad un colore solo. Per quanto riguarda invece la distanza bisognerebbe vederlo... però ti posso dire che usando lo stesso tratto per tutto il logotipo avrai risultati migliori. Riguardo alla trasparenza invece dovresti procedere in modo diverso, nel senso che: se il tuo logotipo ad es. ha una zona con il ciano al 100% in trasparenza al 10%, allora ti consiglio di trasformarlo in ciano 10% al 100% di trasparenza (eliminando così il problema).
Buon lavoro

Di: Pablito | 26/09/2020 17:21:22


Ok, il discorso della trasparenza era un po' una c@**@ta, e infatti ho usato due pantone in diverse percentuali (Pablito, perchè non inizi a usare un'icona che stia per "domanda troppo scema, non rispondo" )
Però ci sarà pure qualche regola, un rapporto a cui attenersi per proporzionare bene logo e marchio ... qualcuno può farsi avanti?

Di: Alina | 26/09/2020 17:22:22


Ciao Pablito! Mi hai preceduto di pochi secondi!! Grazie per il consiglio, però questo logo sta bene proporio a 3 colori...so che in generale uno sarebbe meglio, ma non è questo il caso. Grazie comunque, scusa l'impazienza

Di: Alina | 26/09/2020 17:22:22


Vedi tu, per me anche il briefing deve essere sempre rispettato. Una delle difficoltà è proprio quella di realizzare il logotipo con meno colori possibile. Poi vedi se il logotipo quando è 2x2 cm è leggibile e cosa succede con i colori. Purtroppo online non ti posso aiutare più di così.
Per rispondere alla tua battuta sulle icone: solo le risposte possono essere banali mentre le domande possono essere solo fuori argomento. Poi bisognerebbe sempre rivolgerle a tutta la comunità. Tempo permettendo ognuno contribuisce per quel che può.
P.S. Preciso che ti ho preceduta di 7 minuti.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:22:22


Pignolo!
Non è che non ho rispettato il briefing: non avevo alcuna restrizione nel numero dei colori, e ho fatto la mia proposta a 3 che è piaciuta ed è stata accettata, con la richiesta di provare a ridurli a 2 per contenere i costi di stampa. Da qui l'escamotage di usare percentuali diverse dello stesso pantone... Però non è la stessa cosa, e infatti mi sa che torneremo a 3 colori, il risultato è molto più brillante.
Perchè i loghi migliori sono a 1 colore, per motivi percettivi o di risparmio in tipografia? Perchè secondo me ogni cosa va a sè, vedi ad es. il nuovo logo di Banca Intesa, che è praticamente un arcobaleno ma molto bello (a mio parere, ovvio),riconoscibile e memorizzabile. Nel mio caso è il nome stesso dell'azienda che suggerisce l'uso di più colori (armonie). Avrei voglia di postarlo ma non credo sarebbero felici di vederselo pubblicato senza autorizzazione...
In quanto a richiedere esperessamentre i tuoi interventi, bhè, sei quasi sempre tu che dai la "zampata vincente", ma è benevenuto il contribuito di chiunque altro!!
Ok, scusa la logorrea (che non è una brutta malattia -c'ho preso gusto con le faccine!) CIAO
Ale

Di: Alina | 26/09/2020 17:22:22


Io purtroppo mi posso basare solo su quel che vedo scritto. Nel tuo primo messaggio leggo: «Mi è stato chiesto di usare preferibilmente 2 colori...» allora ho dedotto che fosse quello un obiettivo da raggiungere senza sminuire il valore del logotipo ma valorizzando le forme ed il tratto. È proprio con un tratto distintivo che arriverai ai migliori risultati, vedi il baffo Nike, Atari, NASA e via dicendo... Naturalmente è lungi da me essere contro i colori, però credo che nella progettazione dei logotipi bisogna farne un uso quantomai ponderato e limitato, tutto qui. Ciao.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:23:22