Photoshop: temperatura colore

Di: Gabri | 26/09/2020 19:43:18
Sto utilizzando Photoshop per elaborare alcune immagini digitali scattate con luce artificiale (lampada a incandescenza) senza aver settato opportunamente la macchina fotografica. Ho visto che nella Sezione Immagini/regolazioni/Photo filter ci sono diversi filtri di cui in particolare il Cooling Filter (80) e il Cooling Filter (82) mi sembrano idonei ad effettuare le opportune correzioni. Domanda: c'è una logica da seguire per usare uno o l'altro oppure si va a "occhio"? Il parametro "densità" ha anch'esso una logica oppure si va a "occhio" (anche se il default a 25% mi sembra ottimale).
Grazie anticipatamente a chi volesse rispondere

Risposte



Ciao. Per quello che ne so io e per le varie volte che ho usato i filtri fotografici di photoshop si va un po' ad occhio a seconda dell'immagine che si sta trattando e quindi alla densità di colore del filtro che vuoi aggiungere. Il fatto che il default ti sia sembrato ottimale può essere puramente casuale dato che tutto cambia in rapporto ai colori dell'immagine ed al risultato finale che vuoi raggiungere.
Per quanto riguarda la differenza tra i due filtri da te citati cambia la gradazione del blu: nell'80 avrai una gradazione di blu un po' più forte, nell'82 il blu tende più verso l'azzurro quindi risulta più "freddo" dell'80. La scelta rimane comunque a te in base all'immagine che stai trattando.
Ovviamente chiunque abbia da dare risposte migliori ben venga, fa piacere anche a me saperne di più su questi filtri.
Ciao e buon lavoro

Di: Dejan | 26/09/2020 19:43:18

Filtri Photoshop

Grazie per la risposta. Nel frattempo posso dirti che ho fatto un buon numero di tentativi anche perchè sto lavorando con quadri e quindi il riferimento per me è...il quadro stesso. Il filtro 80 lascia una dominante rosso più marcata mentre l'82 è secondo me quello migliore (ovviamente riferito alle mie foto). Grazie comunque.
ciao

Di: Gabri | 26/09/2020 19:43:18