Photoshop: realizzare un fotomontaggio.

Di: Cristina | 26/09/2020 19:28:20
Salve, qualcuno saprebbe spiegarmi come si fanno i fotomontaggi? Mi servirebbe imparare ad esempio, staccare la testa da un corpo in una foto e metterla al posto di un'altra in un'altra foto... o magari indicarmi una pagina web, dove spiega la procedura... io ho Photoshop CS....... grazie infinite a tutti anticipatamente, smackkkkkkkkkkkkk!!

Risposte


Tutorial Photoshop CS: come realizzare un fotomontaggio.

Ciao Cristina,
benvenuta e grazie per aver scelto 001design.it.
Sei il nostro iscritto n.100 e quindi meriti un premio sicuro.
Spero che questo tutorial di Photoshop CS, realizzato su misura sul fotomontaggio, possa accontentarti.
Premesso che il fotomontaggio è una delle cose meno facili da realizzare a regola d’arte, proviamo a seguire passo passo le linee guida che ho tracciato per semplificare la spiegazione.
Passo n.1 (ricerca delle immagini)
La prima cosa da fare è cercare un soggetto che per conformazione morfologica (testa proporzionata con il corpo), posa, luminosità e colori, assomigli al lavoro che immagini di realizzare. Fondamentale è che le due immagini siano di alta qualità, questo perché senza un buon numero di pixel, il lavoro si complica ulteriormente.
Una volta trovata l’immagine giusta tra le tante, vai al passo n.2.
Passo n.2 (selezione/estrazione dei volti o degli elementi da spostare)
Per scontornare i volti o qualsiasi altro componente io consiglio di usare lo strumento “maschera”.
Oppure puoi usare lo strumento “Estrai” di Photoshop (Menu: Filtri > Estrai).
Alternativamente conviene usare i tracciati, il lasso magnetico, la bacchetta magica o un mix di tutto questo.
Qualsiasi strumento sceglierai di usare, in questa fase bisogna fare molta attenzione ai capelli del soggetto.
Più sarà accurata e precisa la selezione e migliore sarà il risultato finale.
Solitamente vengono usati pennelli molto piccoli e la sfumatura della selezione di 2 pixel.
Passo n.3 (trasferimento o spostamento degli elementi o livelli)
In questa fase si affiancano le due finestre con lo strumento “Affianca” (Window > Arrange > Tile).
Adesso, con lo strumento Move Tool (freccina nera) trascini e rilasci da una finestra all’altra il livello dell’elemento precedentemente scontornato (ad es. il volto del soggetto).
Accertati di aver selezionato il livello giusto prima di effettuare lo spostamento.
Naturalmente il trasferimento può avvenire anche con il metodo del copia/incolla dei pixel di un livello.
Passo n.4 (trasformazione libera e rotazione degli elementi)
Prima di trasformare, ruotare e modificare i pezzi del fotomontaggio, conviene aprire la palette Storia (History), in modo da creare delle istantanee degli elementi che abbiamo inserito precedentemente. In questo modo possiamo permetterci di sbagliare e tornare indietro con il Pennello storia (History Brush Tool).
Per ridimensionare la testa del soggetto o un qualsiasi elemento nel miglior modo possibile, riduci l’opacità del livello “testa” al 45-50% e spostala in coincidenza con l'altra. Adesso puoi ridimensionarla e ruotarla secondo le esigenze e in proporzione con il soggetto (lo strumento “trasformazione libera” è sempre il più comodo: Ctrl+t).
Attenzione che una testa ridimensionata leggermente più grande si noterà molto nel fotomontaggio.
Passo n.5 (fotoritoccare e rendere omogenee le varie zone)
Questa è la parte più difficile, dove si vede la differenza tra un artista del fotomontaggio e un qualsiasi utilizzatore di Photoshop. Quindi si basa molto sull’esperienza e sulle decisioni che di volta in volta conviene prendere per ottenere i migliori risultati. In linea generale, basterebbe un mirato uso degli strumenti: “clone”, “gomma”, “pennello”, “pennello storia” ed eventuali maschere di livello. Bisogna ricordarsi che l'obiettivo è quello di uniformare le zone di confine tra il corpo originale con quello scelto per il fotomontaggio.
Il pennello nella maggior parte dei casi conviene impostarlo morbido.
Per quanto riguarda invece i capelli, può tornare molto utile ridurne l’opacità e fonderla con i capelli sottostanti.
Per la pelle conviene usare lo strumento “clone” o addirittura il nuovo strumento di Photoshop CS a forma di “cerotto per le ferite” (Healing Brush Tool).
Ogni tanto conviene salvare, sempre in formato .psd per non perdere qualità.
Passo n.6 (correzione colore, luminosità e saturazione)
Sicuramente c’è da correggere la luminosità ed i colori in alcune zone del fotomontaggio...
Per la pelle della faccia, crea un nuovo livello di Make-Up, sopra quello della testa. E con un pennello disegna una vera e propria maschera (come quelle che si fanno dall’estetista), cancellando le zone corrispondenti agli occhi, labbra, sopracciglia, ecc. Adesso cambia il metodo del livello da “Normale” a “Moltiplica”, oppure “Overlay”.
Probabilmente a questo livello occorre ancora provare un diverso grado di trasparenza e applicare una correzione colore, saturazione e luminosità dal menu: Image > Adjustments (Color Balance e Hue/Saturation).
Un buon metodo per sfruttare la luminosità ed il colore dell’immagine sottostante è anche quello di cambiare il metodo del livello superiore da Normale a Luminosità (luminosity).
Passo n.7
Teoricamente il lavoro è finito.
Tuttavia il lavoro di fotomontaggio finisce solo quando ti sei “accontentata” del risultato ottenuto.
Quasi sempre si può migliorare ulteriormente, ma quanto tempo ci rimane poi per vivere?

Di: Pablito | 26/09/2020 19:28:20