Lingo: nozioni fondamentali e simboli.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:07:50
In questa sezione vengono pubblicate le nozioni fondamentali per usare correttamente il Lingo, (linguaggio di programmazione usato da Director).
L'autore dei testi è sempre indicato al fianco sinistro di ogni messaggio pubblicato.

Risposte


Lingo base: tipi di script.

Come abbiamo già detto, Lingo è il linguaggio di programmazione che usa Director.
Questo linguaggio è intuitivo, abbastanza semplice, ma è soprattutto affidabile.
Prima di tutto dobbiamo distinguere i vari tipi di script che possiamo avere. Essi sono classificati a seconda della loro associazione e funzione, come segue:
- Script associato al movie (movie script)
- Script associato allo sprite
- Script associato al cast member
- Script associato al un frame
Lo script del filmato è quello che è in grado di gestire le funzioni del movie in maniera indipendente dal frame in cui si trova la testina di riproduzione, o dalle azioni dell’utente.
Questo tipo di script è eseguito per ultimo ma può essere il più potente perché gestisce l’intero movie.
Lo script associato allo sprite è uno script che assegnamo direttamente sullo sprite che troviamo nello stage (scena principale). In questo caso, lo script varrà solo per quel preciso sprite.
Questo tipo di script ha la precedenza (prevale) sugli script associati al cast member rispettivo.
Lo script associato al cast member è quello che assegnamo ad un elemento del cast che funzionerà su ogni sprite dello stage. Prendi ad es. un pulsante di exit. Questo avrà sempre lo stesso compito da eseguire, cioè il comando “quit”. Allora possiamo comodamente assegnare uno script direttamente al cast member che abbiamo prefissato per il nostro pulsante di uscita dal movie.
Lo script associato al frame è quello assegnato sul canale degli script nella finestra dello score. Esso viene inserito su un frame ben preciso con un semplice doppio click del mouse. Ad esempio possiamo inserire un comando “go to the frame” per bloccare facendo girare la testina di riproduzione sul frame stesso.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:08:50

Lingo base: modello di script generico.

Uno modello di script in Lingo è solitamente contrassegnato da tre elementi:
- l’evento, per stabilire quando deve avvenire una determinata azione;
- dichiarazione, affermazione, argomento, azione e quant’altro (statement)
- la parola end per chiudere correttamente lo script.
Esempio:
on mouseUp me
go to frame 156
end

Di: Pablito | 26/09/2020 17:08:50

Lingo base: come inserire i commenti nello script.

Per inserire un commento ad una riga di codice, basta precedere la frase da due trattini --
Esempio
on enterFrame me
go to the frame
-- questa istruzione, serve per tenere in loop la testina di riproduzione
-- sul fotogramma dove lo script è stato associato.
end
Quando i commenti sono più lunghi di una riga, bisogna inserire i due trattini all’inizio di ogni riga.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:08:50

Lingo base: quando e come usare usare il diesis #

Il diesis # si usa per assegnare un unico simbolo ad una sequenza alfanumerica. Il primo carattere della sequenza, deve obbligatoriamente essere una lettera e successivamente si possono inserire numeri, lettere, underscore _ e caratteri diacritici come ad esempio à ed è.
Director interpreterà queste sequenze come simboli unici, come se fossero una nuova lettera dell’alfabeto, e pertanto saranno calcolate più velocemente di una normale stringa.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:08:50

Lingo base: quando e come usare usare i due punti :

Questo carattere si usa per associare una proprietà ad una lista di proprietà. Ad es:
listaDepositoAlim = [#pasta: 8, #carne: 5, #verdura:2]
Per svuotare una lista, si usano i due punti all’interno delle parentesi quadre, come segue:
listaDepositoAlim = [:]

Di: Pablito | 26/09/2020 17:08:50

Lingo base: quando e come usare usare il simbolo di continuazione \\

Per continuare una riga di codice andando acapo, bisogna inserire il simbolo di continuazione \\ ad ogni fine riga. Questo può servire per aumentare la leggibilità o la comodità di uno script.
Nella finestra message non si può usare il carattere di continuazione.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:08:50

Lingo base: come usare i simboli di unione & e &&

Questo operatore serve ad unire due espressioni e inserisce il risultato in una stringa di testo. Se una delle due espressioni è un numero, esso sarà convertito in stringa di testo prima che avvenga l’unione o concatenazione.
Se invece inseriamo il simbolo && il risultato sarà come quello di & ma con l’aggiunta di uno spazio tra le due espressioni.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:09:50

Lingo base: quando usare le virgolette doppie “...”

Le virgolette si usano per delimitare il contenuto di una stringa (nomi e contenuti letterali in genere). Se vogliamo inserire le virgolette all’interno di una stringa, dobbiamo usare la costante QUOTE. Essa sarà così ben interpretata da Director. Se invece vogliamo inserire un invio, inseriremo la costante RETURN sempre all’interno della stringa.
Esempio
Put “QUOTE && “Plutone” && “è” && “un pianeta.””
-- ““Plutone” è un pianeta.”

Di: Pablito | 26/09/2020 17:09:50

Lingo base: quando usare le parentesi tonde ()

Le espressioni interne alle parentesi vengono calcolate prima rispetto a quelle fuori.
Ad esempio:
put 5+1*2+1
-- in questo caso, restituirà il valore numerico 8
-- (perché effettua prima il prodotto e poi la somma, come avviene anche in matematica).
put (5+1)*(2+1)
-- qui invece il risultato è 18
Chiaramente possiamo annidare le parentesi, quando è necessario, in modo da eseguire prima alcune operazioni rispetto ad altre.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:09:50

Lingo base: quando usare le parentesi quadre []

Quando numeri, variabili e stringhe sono racchiuse tra parentesi quadre, e sono separate da virgole, Lingo li interpreta come elementi di una lista.
Le liste possono essere lineari o di proprietà:
- es. lista lineare.
nomeLista1 = [“stringa1”, “stringa2”, “stringa3”]
- es. lista di proprietà.
nomeLista2 = [#propa:5, #propb:3, propc:8]
Per svuotare una lista, assegnare alla lista, inserendo tra le parentesi quadre il simbolo dei due punti, come segue: nomeLista1 = [:]
Le parentesi quadre sono utili anche per specificare alcuni elementi o porzioni di un testo.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:09:50