grigio in K o in CMYK?

Di: stratos_2400 | 26/09/2020 19:00:23
Ciao a tutti,
devo inserire come sfondo di una pagina pubblicitaria una lettera "G" di grandi dimensioni (a tutta pagina) che dovrà avere l'effetto di una filigrana (o poco più intenso). Il valore ottimale prescelto e circa 0c 0m 0c 11 k.
Meglio ottenere (per una migliore compattezza cromatica a livello di osservazione) tale valore utilizzando solo il nero (K) o mediante le tre pellicole c, m, ed y?
Se è migliore la seconda soluzione quali sono i valori consigliabili? Mi pare di ricordare che solitamente il magenta a parità di percentuale tende ad essere dominante...
Qualcuno riesce ad aiutarmi? Grazie
(quesito proposto anche nel forum di Indesign)

Risposte



Secondo me per un 11 di nero tanto vale usare il nero. Io per il grigio neutro uso sempre solo nero. Se poi lo voglio azzurratto, al max ci metto un po' di cyan, ma non mi sembra questo il caso. Anche perchè un grigio fatto dagli altre 3 colori a mio avviso è sempre un po' problematico.

Di: gene79 | 26/09/2020 19:01:23


Molte grazie per il consiglio gene79, procederò così.
Ciao

Di: stratos_2400 | 26/09/2020 19:01:23


Concordo con quello che dice gene79 a proposito della problematicità di avere un fondino grigio composto da più canali, soprattutto se poi devi scriverci sopra dei testi che devono bucare non più il fondino di una lastra (K) ma di due o più... con i potenziali rischi di ottenere una sbavatura del contorno della scritta stessa (alias fuori registro)...

Di: usen | 26/09/2020 19:01:23