Director base: soluzioni pratiche.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:09:50
Questa sezione si pone l’obiettivo di spiegare i passi più veloci e pratici
per effettuare tutte le operazioni comuni in Director.
L’autore dei testi è chiaramente mostrato sul lato di ogni singolo messaggio pubblicato.

Risposte


Director base: come impostare le proprietà dello stage.

Niente di più semplice e indispensabile. Su Director MX basta cliccare Ctrl+Shift+D
per aprire la finestra del Property inspector direttamente sulle proprietà dello stage.
In alternativa, usate il mouse fino al menu: Modify/Movie e cliccate su Properties.
Adesso bisogna solo impostare le proprietà:
Stage size (dimensioni in pixel dello stage)
Questa proprietà dovete impostarla a seconda della risoluzione finale del target di utenza.
Solitamente la scelta cade sulle dimensioni minime per permettere alla maggior parte degli utenti
di fruire del prodotto finale, (es. 800x600) rimanendo così sugli standard minimi di requisiti,
in relazione alla presente situazione tecnologica.
Location (posizione dello stage)
Questa proprietà indica le coordinate precise dove lo stage sarà posizionato rispetto allo schermo.
X=0 Y=0 significa in alto a sinistra
Channels (canali)
Qui si imposta il numero di canali degli sprite.
Un numero di canali molto alto determinerà una minore fluidità del filmato.
Color (colore)
Questa proprietà indica il colore che vogliamo impostare come sfondo dello stage.
Lasciate di default le altre opzioni, salvo casi particolari.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:09:50

Director MX base: come usare il Cast e caricare i Cast member.

La prima cosa da fare è quella di preparare tutto il materiale per realizzare il nostro prodotto multimediale.
Poi tutto questo materiale finirà nel Cast (a seconda delle esigenze, il cast sarà interno o esterno).
Gli elementi che si possono importare nel cast di Director sono tantissimi e questo rappresenta uno dei punti di forza del programma. Si possono importare ad esempio: testi html, immagini di tutti i formati (anche psd), file swf (flash), file shockwave, filmati quicktime, avi, file audio mp3, wav, ecc.
Director è in grado di sfruttare gli elementi o le pagine html realizzate con Fireworks. Infatti esiste un menu dedicato proprio alla comunicazione tra Director e Fireworks (vedi menu: Insert > Fireworks >Images from Fireworks html). Quindi Director è il programma utile per organizzare tutti i nostri file che serviranno per realizzare un cd interattivo o un qualsiasi prodotto multimediale.
Per importare gli elementi nel Cast di Director, basta cliccare con il pulsante destro nella finestra del cast e scegliere Import. A questo punto, andremo a selezionare il file o i file da importare.
Una volta selezionati ed aggiunti i file, premere su ok e notare subito che ogni elemento del cast ha un suo numero di cast identificativo. Quel numero, posto sotto ogni elemento del cast (cast member), è il famoso numero di cast member. Questo numero è importantissimo per lo scripting in Director. Possiamo ad esempio sostituire un elemento dello stage, semplicemente assegnandogli un differente numero di cast member che conterrà un diverso elemento (es. cambiare lo stato di un bottone al passaggio del mouse).
Sempre con lo stesso sistema (pulsante destro su un cast member) potremo assegnare direttamente uno script ad uno specifico elemento oppure crearne uno nuovo in una cella libera.
Ad es. possiamo creare un cast member Behavior (comportamento) che poi aggiungeremo ai singoli elementi dello stage, semplicemente usando la tecnica del drag&drop (raccogli, trascina e rilascia).
Come vengono caricati gli elementi del cast di Director nella memoria?
Gli elementi del cast di Director vengono caricati nella memoria,
a seconda dell’opzione selezionata nel Property inspector (tenendo un cast member selezionato).
Le possibili opzioni sono:
- When Needed carica l’elemento in memoria quando viene richiesto dal movie (durante l’esecuzione).
Con questa opzione il movie sarà meno fluido ma l’avvio sarà più rapido.
Tuttavia può essere utile per controllare il caricamento dei cast member tramite lingo.
- After frame one inizia a caricare tutti i cast member dopo l’esecuzione del primo frame del movie.
- Before frame one carica tutti i cast member prima che venga eseguito il primo frame del movie.
Questo metodo rallenta l’inizio del movie ma assicura la migliore fluidità.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:10:50

Director base: cosa conviene importare nel cast di Director per un progetto tipo.

Ecco alcuni consigli sull'uso degli elementi più affidabili da importare nel cast di Director per un progetto tipo:
- elementi di testo: txt, rtf, html
- elementi audio: mp3 o wav
- elementi video: video quicktime (mov) o divx (avi)
- elementi grafici: gif, jpg per gli elementi statici png per quelli in movimento
- elementi multimediali: flash movie (swf)
Ricordiamo che il formato quicktime è supportato di serie nei sistemi operativi Machintosh e pertanto è consigliato per produrre cd multimediali multipiattaforma. Gli avi invece sono consigliati per prodotti multimediali da destinare prevalentemente ai pc (anche se ultimamente il formato divx si sta diffondendo anche sui mac).
Elementi controllati da Director.
- Multimedia: swf, gif animate, ppt, dir
- Immagini: bmp, gif, jpg, lrg, psd, png, tiff, targa, pict, flc, fli.
- Suoni: aiff, wav, mp3, Shockwave audio
- Testo: txt, rtf, html
- Palette: Pal, Photoshop, Clut
- Video: mov, avi.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:10:50

Director base: come portare sullo stage un elemento del cast (cast member).

Per inserire uno sprite sullo stage, basta trascinare con il mouse un cast member dalla finestra Cast e portarlo in un punto qualsiasi dello stage. Poi interverremo sulle coordinate nel Property inspector per posizionarlo in maniera precisa sullo stage.
Per modificare le proprietà di uno sprite si usa il Property inspector oppure si modificano tramite Lingo. Per spostare un elemento sullo stage in maniera approssimativa, possiamo usare semplicemente il mouse, direttamente nello stage.
Cosa è il Lingo?
Lingo è il linguaggio di programmazione usato in Director.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:10:50

Director base: score, animazione, fotogramma chiave e di chiusura sprite.

Nell’immagine seguente è rappresentato come appare lo score di Director con due sprite inseriti nello stage.

Si nota che i due sprite occupano rispettivamente:
- primo sprite: primo canale, dal frame 1 al frame 28
- secondo sprite: secondo canale, dal frame 5 al frame 32
Il fotogramma chiave è quel punto preciso che viene usato per cambiare lo stato di uno sprite.
Il fotogramma di chiusura è solo un fotogramma chiave che indica la fine dello sprite.
Quando la testina di riproduzione supererà tale fotogramma, lo sprite non sarà più visibile sullo stage.
Il fotogramma chiave è contraddistinto da un pallino bianco.
Possiamo aggiungere un fotogramma chiave su un qualsiasi sprite, semplicemente cliccando, con il tasto sinistro del mouse ed il pulsante ALT della tastiera premuto, sul primo fotogramma dello sprite e trascinarlo orizzontalmente fino al punto desiderato. Avremo così un nuovo fotogramma chiave che ci permetterà di animare il nostro sprite o modificarne lo stato.
Per visualizzare quei rettangoli, ben visibili sul secondo sprite, basta cliccare su un punto dello sprite (sempre nello score), tenendo premuto il tasto ALT della tastiera.
Per creare una animazione, basta assegnare una posizione allo sprite (usando le coordinate o con il mouse sullo stage) sul primo fotogramma chiave e poi assegnarne una diversa al secondo fotogramma chiave.
Facendo partire il filmato con il Play oppure spostando manualmente la testina di riproduzione, vedremo il risultato dell’animazione.
Naturalmente è possibile modificare il punto di inizio e di fine di uno sprite nello score.
Questo possiamo farlo semplicemente dal property inspector modificando i parametri start frame e end frame.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:10:50

Director base: Cast to Time, Space to Time, Film Loop, Reverse Sequence.

Per inserire velocemente una sequenza di immagini dal Cast nello score, e quindi nello stage,
si può usare il metodo del Cast to Time.
Una volta preparate tutte le immagini in sequenza nel cast di Director, ed ordinate per numero di cast member, basta selezionare tutti i cast member e utilizzare la voce sotto il menu Modify: Cast to Time.
A questo punto possiamo vedere direttamente il risultato nello Score. Dovrebbero comparire tanti fotogrammi chiave, quanti sono gli elementi importati.
Il procedimento detto Space to Time invece serve ad unificare gli sprite presenti nei canali adiacenti
in un unico sprite in modo da occupare un solo frame. Funziona quando lo sprite nello score ha un solo frame.
Seleziona ed usa la voce di menu Space to Time.
Un terzo strumento importantissimo di Director è quello del Film Loop.
Il Film Loop non è altro che un raggruppamento in un singolo elemento, dei frame che costituiscono un’animazione. Un film loop può essere composto anche da più canali.
Per creare un film loop, basta selezionare i frame sullo score da inglobare e poi trascinare il tutto nel cast di Director. Inserire un nome al film loop ed il gioco è fatto.
Usando il comando “go to the frame” nel canale degli script, potremmo eseguire all’infinito il film loop, in un singolo frame (vedi sezione Lingo).
Notare che non si possono applicare gli effetti inchiostro sul film loop.
Tuttavia possiamo applicare l'inchiostro ai singoli sprite, prima di creare il film loop.
Per invertire l’ordine dei frame di una animazione in Director è facilissimo. Seleziona i frame dell’animazione che vuoi invertire e poi clicca nel menu Modify, Reverse sequence. Vedrai così tutti i frame invertiti simmetricamente.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:10:50

Director MX 2004: proiettore con opzione full screen.

Quando si vuole creare un proiettore con l'opzione full screen si rischia di andare incontro ad un problema: la creazione di due stage uno contenente l'altro.
Per risolvere questo problema bisogna andare su Display Template, disabilitare tutte le voci della Titlebar Options.
infine in Publish Settings attivare l'opzione fullscreen e il problema è risolto.

Di: marzio82 | 26/09/2020 17:10:50

Director MX: come creare, definire e chiudere una finestra secondaria all'interno di un Movie. MIAW

Director permette di creare e visualizzare contemporaneamente più finestre contenenti Movie personalizzati mentre il Movie principale è in esecuzione.
Per realizzare una nuova finestra detta anche "MIAW" = Movie in a window, bisogna eseguire questi semplici passi dopo aver creato il movie principale:
1) Creare e definire il movie da riprodurre nella nuova finestra (per default le dimensioni di questo movie imposteranno le dimensioni della nuova finestra).
2) Inserire in questo nuovo Movie (che andrà a finire nella finestra secondaria) tutti gli elementi, le informazioni e gli script di cui abbiamo bisogno, tenendo conto che le istruzioni e le informazioni possono influire e modificare anche la finestra principale (quella chiamante).
3) Inserire sullo sprite del bottone di apertura della finestra:
on mouseUp me
window("Nome_del_filmato").visible = TRUE
open window "Nome_del_filmato"
end
4) Per chiudere la finestra usare il comando Forget
Se lo associamo ad uno sprite bottone di chiusura:
on mouseUp me
forget window "Nome_del_filmato"
end
Forget è un comando potentissimo perché chiude la finestra e blocca l'esecuzione del nuovo filmato.
Usando il comando Close invece la finestra sarà chiusa ma il filmato rimane in fase di riproduzione nella RAM con il conseguente rallentamento di tutto il lavoro (soprattutto se sono più filmati).
Tuttavia il comando Close funziona così:
on mouseUp me
close window "Nome_del_filmato"
end
Saperne di più...
Molto spesso conviene utilizzare una variabile globale per creare una finestra che sia indipendente dal suo contenuto (e quindi dal movie), allora scriveremo il seguente script sul bottone di apertura:
on mouseUp me
global wNomevariabile
wNomevariabile = window ("Nome_del_filmato") -- imposta il riferimento nella variabile
open wNomevariabile -- apre la finestra
wNomevariabile.moveToFront() -- con moveToFront siamo anche sicuri che la finestra compaia in primo piano.
end
Per chiudere la finestra usare questo script sullo sprite di chiusura:
on mouseUp me
global wNomevariabile
forget wNomevariabile
end
Per cambiare il contenuto utilizzando la stessa finestra secondaria, bisogna usare la proprietà Filename.
Filename la usiamo quindi per cambiare il nome del movie che verrà riprodotto nella finestra (in tempo reale).
Semplicemente così:
wNomevariabile.filename = "Nome_del_filmato2"

Di: Pablito | 26/09/2020 17:10:50

Tipi di finestre secondarie - windowType.

Tipi di finestre secondarie - windowType
Per modificare il tipo di finestra secondaria scriviamo questo codice:
wNomevariabile.windowType = 2
-- dove wNomevariabile è la variabile che apre la finestra secondaria contenente il movie "Nome_del_filmato4".
-- 2 equivale alla finestra di tipo box
I seguenti ID dei windowType sono stati testati con Director MX su piattaforma PC.
windowType = 0
Finestra standard, doppio bordo. Può essere ridimensionata, spostata, chiusa con la caratteristica X in alto a destra e presenta la barra superiore con il titolo del movie riprodotto nella finestra stessa.
Non è presente la possibilità di ridurre ad icona o ingrandire al massimo la finestra (se serve, vedi Type 6).
windowType = 1
Finestra con doppio bordo, non può essere ridimensionata o spostata.
Non ha la X di chiusura in alto a destra e non presenta la barra superiore per il titolo.
windowType = 2
Classico Box, ha il bordo di 1 pixel nero. Non può essere ridimensionata o spostata.
Non ha la X di chiusura in alto a destra e non presenta la barra superiore per il titolo.
windowType = 3
Box con bordo marcato con 4 pixel di nero sul lato inferiore e sul lato destro. 1 pixel nero lato superiore e sinistro.
La finestra non può essere ridimensionata o spostata.
Inoltre non c'è la X di chiusura in alto a destra e non presenta la barra superiore per il titolo.
windowType = 4
Come la finestra standard con doppio bordo, ma non può essere ridimensionata.
Può essere chiusa con la caratteristica X in alto a destra e presenta la barra superiore con il titolo del movie riprodotto nella finestra stessa.
windowType = 5
Finestra doppio bordo senza pulsante di chiusura X e senza nome dell'applicazione.
Può essere spostata ma non può essere ridimensionata o chiusa.
È presente la barra superiore con il titolo del movie riprodotto nella finestra stessa.
windowType = 6, 7, 8, 9
Finestra standard, doppio bordo. Può essere ridimensionata, spostata, chiusa con la caratteristica X in alto a destra e presenta la barra superiore con il titolo del movie riprodotto nella finestra stessa.
È presente la possibilità di ridurre ad icona o ingrandire al massimo la finestra.

Di: Pablito | 26/09/2020 17:10:50

MIAW e Director MX 2004.

La sintassi ed il funzionamento delle MIAW è cambiato nel tempo, così è completamente diverso tra Director MX e Director MX 2004. Con la guida in linea (F1) troverete tutte le informazioni in proposito.
Ecco alcune nuove sintassi per l’uso dei MIAW in Director MX 2004.
Come aprire un nuovo MIAW:
window().new ("window name")
Puoi associare ad un primo pulsante:
on mouseUp me
window().new("Miaw_001design_it").open()
window("Miaw_001design_it").title = "001design.it" -- voglio assegnare un titolo alla finestra.
end
-- Miaw_001design_it è il nome del Movie di Director da aprire, non c’è bisogno di aggiungere l’estensione .dir.
Close per chiudere il MIAW mantenendolo in memoria.
window(_movie.path & "MIAW Sources\\Pane").close()
Forget per dimenticare il MIAW per sempre.
window("Control Pane").forget()
Nel nostro esempio, basta associare ad un secondo pulsante:
on mouseUp me
window("Miaw_001design_it").forget()
end
Naturalmente anche i windowType in Director MX 2004 sono diversi.
window("Miaw_001design_it").type = #document -- finestra standard
window("Miaw_001design_it").type = #tool -- appare in primo piano, con interfaccia diversa (provare)
window("Miaw_001design_it").type = #dialog -- sempre in primo piano

Di: Pablito | 26/09/2020 17:11:50