Progettazione: come funziona la sovrastampa?

Ciao a tutti!
Qualcuno potrebbe spiegarmi cosa è e come funziona la sovrastampa?

Grazie mille!

 JT210, N.D.

Per quel che so, significa andare a stampare un colore sopra a un altro già stampato.

Immagina una scritta su un fondo pieno; prima vien stampato il fondo pieno (anche nella futura posizione della scritta) e poi vien stampata la scritta.
Si vuol evitar la sovrastampa allorché si vuol mantener il color della scritta "puro", ovvero che non venga inaspettatamente "corretto" dal colore del fondo pieno.



 rikkardone, N.D.

Ok, grazie mille!

 JT210, N.D.

Nella sovrastampa va tenuto conto che il colore "coprente" deve essere pi√Ļ scuro del colore da coprire.

In Freehand è possibile indicare quale colore dovra andare in sovrastampa; dal pannello degli oggetti, una volta selezionato il colore di un oggetto è possibile attivare il flag "sovrastampa".

opzioni del genere sono disponibili anche in indesign, o illustrator?

 Fe, N.D.

Si, sia in illustrator che in indesign sono nella palette "attributi" (si può selezionare sia per il riempimento che per la traccia).

Eheh! Sapevo come si faceva ma non il significato ;)


 JT210, N.D.

attenzione però. la sovrastampa, come dice il termine, è un passaggio attinente alla stampa tipografica (anche se poi si può utilizzare per ottenere degli effetti particolari sulle tinte. si usa solitamente per esaltare il nero dei caratteri che si vanno a stampare su uno sfondo colorato. ma non solo. viene richiesto dalle tipografie per evitare alcuni fastidiosi problemi: come molti di voi sapranno nella stampa tipografica in quadricromia si usano 4 lastre sovrapposte (in verità esistono costosissime macchine che fanno questo lavoro con un solo passaggio) e questo viene fatto manualmente. nella separazione dei colori in quadricrimia i colori ciano, magenta, giallo e nero vengono divisi ogniuno su una lastra. ciò significa che nella lastra del magenta saranno presenti solo le parti color magenta mentre al posto degli altri colori rimarra un BUCO. quel buco magari e una scritta nera che sta ovviamente sulla lastra del nero. quando queste due lastre vengono svrapposte avremo uno sfondo magenta con la scritta nera sopra. se le due lastre non sono perfettamente allineate sulla stampa risulterà un fastidioso alone bianco vicino alla scritta nera che darà un senso di SFOCATO alla scritta. col nero in sovrastampa la lastra del magenta non ha il BUCO della scritta che verrà SOVRASTAMPATA e, anche se le lastre non saranno perfettamente registrate il problema sfocatura non si verificherà.
√® anche vero che utilizzare il nero (o altri colori) in sovrastampa richiede tempi di asciugatura pi√Ļ lunghi e quando hai delle consegne tassative 24 ore in pi√Ļ per l'asciugatura possono costarti una penale.
quindi bisogna sempre valutare un pò la situazione.

scusatemi... forse ho esagerato con le spiegazioni! :-p

 AlexLed, N.D.

ottima spiegazione, grazie!

 JT210, N.D.

Aggiungo al discorso che ormai, con i nuovi sistemi di stampa/macchinari, è molto raro utilizzare la sovrastampa come è stato chiaramente spiegato da Alex.
In passato remoto si usavano anche le pellicole e quindi la sovrastampa poteva scongiurare qualche problema "di registro"
che si vedeva sullo stampato anche ad occhio nudo (classico esempio: "alone bianco sotto al testo nero").

Oggi la sovrastampa però è ancora utile ed utilizzata per lavorazioni extra come ad esempio una verniciatura a rilievo etc.
Molto comoda è la possibilità di impostare la sovrastampa direttamente da Indesign dal menu: Finestra > Attributi > Sovrastampa.

 Pablito, 3 Jun 2017
001design.it ® è un marchio registrato.
© 2004-2017 Molfese Paolo - P.Iva: 03430820617 - All rights reserved | Tutti i diritti sono riservati.