product VS graphic VS web

Felice di avervi trovato! :)
Mi rivolgo a questo fantastico forum per avere delucidazioni in merito alla figura del web designer.
La laurea in disegno industriale che ho conseguito non aveva degli indirizzi specializzanti, nè al triennio nè alla specialistica. Comunque era più orientata al design di prodotto, quindi con molte materie tecnico-scientifiche. Il chè non è stato un male, perchè mi sono molto appassionato alla progettazione del prodotto, tanto che ho vinto anche alcuni concorsi. Dopo la laurea però mi sono presto accorto che riuscire a lavorare come progettista di prodotti è cosa molto dura e indefinita, per non parlare della questione sulla tutela dei propri progetti, l'approccio con le case di produzione, ecc...
Mi sono illuso di poter sfociare nel design di interni, frequentando un corso al polidesign, ma nuovamente mi sono visto limitato in altri sensi, a quanto pare è un settore più vicino all'architetto, e difficilmente per un progetto di interni viene chiamato un designer che all'occorrenza non può nemmeno firmare certi tipi di interventi.
Così ho finalmente capito che il settore che paga di più nel design è quello dell'immagine. Grafica, comunicazione, visual, o come si preferisce chamarla.
Ammetto che inizialmente mi sono trovato un po' impreparato, perchè nel mio corso di laurea questa disciplina è stata trattata un po' alla larga, però presto mi sono appassionato e formato per vie traverse, complice anche il mio passato adolescenziale da writer.
Preciso che sono pur sempre in una fase ancora iniziale/sperimentale, ma al momento i miei progetti di identità aziendale, packaging, o pubblicità hanno sempre avuto un buon successo sia col cliente che tra gli addetti ai lavori.
Ora, il problema è che sempre più spesso, insieme alla grafica stampa mi viene chiesto di progettare siti web. Per un amico mi sono permesso di improvvisarmi nella progettazione dell'interfaccia, per capire quali fossero i problemi e le considerazioni da fare. Poi ho voluto indagare su cosa si nasconde dietro la "facciata" di un sito web, e mi sono reso conto dell'infinito mondo che c'è da conoscere... HTML, PHP, CSS, CMS, database, ecc..
Non che la cosa mi spaventi, sono sempre stato veloce nell'apprendimento e fiducioso nella formazione autodidatta (ho visto che in rete si trova praticamente tutto per imparare linguaggi e metodi). Non la vedo una cosa impossibile insomma, ma non vorrei a un certo punto rendermi conto che non è una cosa fattibile occuparsi di tutta la progettazione di un sito web, dalla grafica alla programmazione, magari dopo averci speso tanto tempo e sacrifici.
Perciò volevo chiedere il vostro parere in merito, avere chiarito qual'è la prassi dietro la progettazione di un sito. E ovviamente volevo un consiglio su cosa è meglio fare... se perderci un po' di tempo e imparare, o se è meglio lasciar perdere in partenza. Ho 30 anni e vorrei evitare di investire altro tempo nell'apprendimento di qualcosa che magari richiede formazione e esperienze ben più radicate!

Ringrazio in anticipo tutti coloro che interverranno!! ;)
Saluti,
Peppegrafo

 grafo79, N.D.

Ciao Grafo79,
ho letto il tuo messaggio attentamente e credo di poter dire una cosa molto banale ma da tener sempre presente: «più sei versatile e più potrai soddisfare il mercato.»

Attenzione però che si corre il rischio di studiare tutta una vita per poi lavorare un paio di volte. Quindi alla fine puoi anche saper fare tutto ma non avere alcun cliente.

Detto questo, certamente comprenderai che occorre la ricerca, la pubblicità, le relazioni umane e quindi i capitali da spendere per poter lavorare e sperare di recuperare quanto speso. Certo, è più facile trovare lavoro sul web ma in generale è anche molto meno redditizio.

Buona fortuna

 Pablito, N.D.

Ciao Pablito!
Sono pienamente d'accordo con te su quello che hai scritto. Quello che però volevo capire è il grado di difficoltà e la mole di cose da imparare riguardo la programmazione web. Alcuni mi hanno detto che ha più senso che io continui ad occuparmi solo di grafica (all'occorrenza anche interfacce siti), e lasciare la programmazione a chi di competenza. Ma questa cosa mi lascia perplesso, e sinceramente non sarei tanto felice di coinvolgere uno sconosciuto (il programmatore) in un lavoro che è stato commissionato a me, e assumermi le responsabilità di quello che farà... per questo preferirei fare il sito tutto da me
Ovviamente se voi (che avete più esperienza) mi dite che è meglio lasciar perdere, allora a quel punto mi rassegnerò all'idea di avere un collaboratore programmataore. :)

PS:

Pablito ha scritto:
Certo, è più facile trovare lavoro sul web ma in generale è anche molto meno redditizio

Cosa intentdi esattamente dire?

Grazie di nuovo,
Peppegrafo

 grafo79, N.D.
001design.it ® è un marchio registrato.
© 2004-2017 Molfese Paolo - P.Iva: 03430820617 - All rights reserved | Tutti i diritti sono riservati.