Photoshop: immagini per creazione di un manuale ricco di foto

Salve a tutti
Premetto che sono una dilettante di photoshop. Sto realizzando un manuale ricco di foto (in formato jpeg) da impaginare su indesign e destinato alla stampa. La maggior parte delle foto da inserire sono a 72 dpi e, fino ad ora, prima di inserirle nel programma di scrittura le ridimensionavo su photoshop da 72 a 300 dpi (senza ricampionamento quindi il numero di pixel rimane intatto), in modo tale che una volta rimpicciolite in dimensioni, so qual è la loro dimensione massima di stampa a 300 dpi per evitare sgranature. Un fotografo professionista, però, mi ha detto che non devo farlo perché il jpeg perde di qualità: devo lasciarle nel loro dpi originale (preoccupandomi solo che la loro dimensione totale sia maggiore di 1 mb) e, volta volta che le inserisco, valutare con una stampa se, alla dimensione data nel file di scrittura, sgranino o meno. La cosa però non mi convince: stavo procedendo bene o ha ragione il fotografo? Grazie a chiunque vorrà rispondermi. Giovanna

 Giovanna Lanciani, 24 Aug 2018

Ogni registrazione Jpeg comporta, sempre, una compressione (più o meno alta) dell?immagine, ovvero una irreversibile distruzione/cancellazione di dati; vale l?affermazione del fotografo.

Ridimensionare le immagine in Photoshop da 72 dpi a 300 dpi è comunque inutile: otterresti identico risultato ridimensionando fisicamente l?immagine importata in InDesign e verificandone la risultante in ppi - per l?esigenza di raggiungere i 300 in output - nel pannello Collegamenti/Informazioni o, in modo automatico, con l?ausilio di una dida dinamica (suppongo però che ciò esuli dalle tue capacità).

In ogni caso InDesign non è un ?programma di scrittura?.

La tua affermazione ?preoccupandomi solo che la loro dimensione totale sia maggiore di 1 mb? è irrilevante se non è rapportata ad almeno una dimensione fisica dell?immagine.

Infine valutare con una stampa, pagina per pagina, la congruità del risultato mi sembra alquanto macchinoso oltre che costoso; posto che esistono requisiti minimi per ogni utilizzo, con i relativi parametri da impostare/considerare.

Scusata in quanto premetti che sei una ?dilettante di photoshop? ? e? non solo, aggiungerei io.

 GraphicManoval, 27 Aug 2018

Grazie mille. Alcune precisazioni:
?La tua affermazione ? preoccupandomi solo che la loro dimensione totale sia maggiore di 1 mb?? non è mia ma del fotografo.
Indesign non è un programma di scrittura ma per progettare layout e ?se ti può consolare? non so usarlo, né dovrò lavorarci io ma la casa editrice. Io sto lavorando in word, limitandomi a fare quello che mi ha detto la casa editrice stessa: foglio di lavoro di 17x 24 cm, in cui oltre al testo devo inserire le immagini, al solo scopo di indicare loro in che punto andranno inserite (le reinseriranno in indesign prendendole da una cartella inviata a parte) e accertarmi che abbiano, nel mio foglio word, una estensione fisica in larghezza di 13 cm. Quindi, il mio unico obiettivo, è valutare che tali immagini sia sufficientemente grandi a 300 dpi che possano arrivare a 13 cm senza sgranare.
Dal momento che ho dedicato gli ultimi 20 anni della mia vita allo studio e ricerca scientifica nel campo della biologia ambientale, penso di potermi concedere il dilettantismo in altri ambiti lontani dal mio, che dici?
Ti consiglierei di limitarti a dare risposte (se ne hai voglia ovviamente) nel forum senza fare commenti/battute su situazioni che non conosci.

 Giovanna Lanciani, 27 Aug 2018

[?]
penso di potermi concedere il dilettantismo in altri ambiti lontani dal mio, che dici?
? Sono dilettante (ma anche meno?) in tutte le materie estranee al mio ambito professionale.

Ti consiglierei di limitarti a dare risposte (se ne hai voglia ovviamente) nel forum senza fare commenti/battute su situazioni che non conosci.
? Ho commentato le richieste esposte, basandomi su quanto e come.

Inutili consigli su situazioni sconosciute.

 GraphicManoval, 28 Aug 2018

Dopo aver letto i vari messaggi mi pare di capire che Giovanna stia facendo un lavoro di Autore, quindi praticamente non hanno alcuna importanza i pixel delle immagini che andrà ad inserire su Word e/o Indesign, se non altro per mere questioni di peso e trasferimento file.
Praticamente Giovanna dovrebbe avere due cartelle, una cartella con le foto originali ed una cartella con le foto ottimizzate in jpg di bassa qualità (qualità ANTEPRIMA).
Sul file di Word andrà ad inserire le immagini leggere di anteprima e poi quando invierà il tutto alla casa editrice invierà sia il file Word e/o Indesign con le immagini incorporate di anteprima sia uno zip con la cartella delle immagini di qualità originale. Dopodiché saranno problemi della casa editrice.
Questo a mio avviso è il miglior modo di procedere in questo caso.

Buon lavoro

 Pablito, 11 Sep 2018
001design.it ® è un marchio registrato.
© 2004-2017 Molfese Paolo - P.Iva: 03430820617 - All rights reserved | Tutti i diritti sono riservati.