Illustrator: penna che deve finire su un ancoraggio

Salve a tutti,
visto che non uso mai la penna (strumento fondamentale per illustrator), ma matita, pennello etc.,
vorrei capirci qualcosa, ma trovo delle difficoltà.
Vorrei ricalcare delle strutture architettoniche avete qualche tutorial da suggerirmi, visto che non trovo nulla e nei miei vari tentativi sbaglio sicuramente qualcosa, ma non so cosa ???
Cerco di fare qualche esempio: - mi capita spesso che passando su un tracciato già fatto con una nuova linea, questa invece di intersecarsi al tracciato precedente mi venga cancellato qualche punto di ancoraggio e mi venga cambiata la forma.
- altro problema (vedi fig. allegata) creando una forma dall'unione dei vari punti A,B,C... etc, arrivato a "D", non riesco ad unirlo con "E", che diventa semplicemente un punto di ancoraggio.
Spero di essere stato chiaro

 mapero, 19 Oct 2014

allego un altro esempio:
volendo unire i due punti come indicato dalla freccia (fig1), ecco quello che accade (fig2 e 3)

 mapero, N.D.

ho esposto in maniera chiara i miei problemi ?

 mapero, N.D.

ciao, in linea di massima è una funzione che in AI non c'è. Nel senso che i tracciati vanno chiusi, non si può lasciare un tracciato con un pezzo che resta fuori, in pratica non lo chiude.
La soluzione è dividere il tracciato su cui hai problemi in due, non so se dalla foto si capisce. credo che la funzione che cerchi sia più tipica di autocad.

 alan.ford.tnt, N.D.

noooooooooooooo come devo fare ora per metabolizzare questa cosa ???
non esiste altra strada ??
grazie Alan

 mapero, N.D.

"mapero" ha scritto:
- mi capita spesso che passando su un tracciato già fatto con una nuova linea, 
questa invece di intersecarsi al tracciato precedente mi venga cancellato qualche punto di ancoraggio e mi venga cambiata la forma.

Dunque, facciamo un pò di chiarezza,
per quel che riguarda costruire un tracciato con linee che intersecano altre linee, non ci dovrebbe essere nessun problema (fig.1);
se ti accade quello che descrivi non vorrei che fosse dovuto a qualche settaggio erroneo.
"mapero" ha scritto:
- altro problema (vedi fig. allegata) creando una forma dall'unione dei vari punti A,B,C... 
etc, arrivato a "D", non riesco ad unirlo con "E", che diventa semplicemente un punto di ancoraggio.

Per quel che riguarda la chiusura del tracciato con un ancoraggio a tua scelta (fig.2) basta premere Shift mentre fai clik con la penna, Fatto... senza scomodare autocad...


Saluto...

 glyphs, N.D.

bentornato glyphs, era da pò che non ti vedevo sul forum.
Come al solito sei il mio idolo, grazie per la risposta.
Per i tracciati che si intersecano non ho problemi, la tua seconda risposta era quella che mi serviva.
Confermi però che il tracciato fatto con la penna andrebbe per il suo "naturale" utilizzo (come mi hanno risposto in precedenza) chiuso ?
Visto che non riuscivo a trovare una soluzione prima della tua risposta, ho provato delle strade alternative, ma mi sono imbattuto in un altro caso che non riesco a risolvere:
vorrei che un tracciato fatto con vari strumenti (es. penna, linea e una forma) diventasse un unico tracciato con in punti di ancoraggio in comune in modo da poter togliere porzioni che non mi interessano (vedi file allegato).
In fig.1 gli elementi utilizzati: spirale, cerchio e tracciato fatto con la penna.
In fig. 2 gli elementi intersecati.
io vorrei che diventassero parte di un unico tracciato in modo da eliminare, di volta in volta con la selezione diretta, i tratti che non mi interessano, per avere un tracciato finale quello derivato dalla spirale, la parte a sinistra del cerchio e poi il tratto con la penna e quindi eliminare le altre parti.
A descriverlo non sono stato molto bravo, ma spero che ti sia chiaro guardando la figura 2.
Consentimi un brevissima deviazione dall'argomento, spesso mi accade che i colori campione mi appaiano come in fig.3, come mai, ma soprattutto come faccio a riportarli nella mia versione "classica" fig.4 ?
grazie

 mapero, N.D.

questa non la sapevo proprio. meno male i forum! non si smette mai di imparare!
grazie mille!

 alan.ford.tnt, N.D.

Non ho nessuna difficoltà a rispondere però, la prossima volta che ti dovesse capitare di porre un ulteriore quesito dopo aver soddisfatto quello di cui "nel titolo", allora apri una nuova discussione con il suo titolo appropriato, per te e per gli altri del forum sarà più facile ed immediato cercare l'argomento.
Fatta questa premessa torniamo all'argomento in essere:
ci sono più modi per realizzare quello che mi chiedi, ti illustro quello che di solito uso io - facile&veloce;
-- fig.1 l'insieme dei pezzi da unire;
-- fig.2 vedo grosso modo dove tagliare;
-- ora, prendo lo Strumento cancella tracciato (il terzo in basso quando apri Strumento matita);
-- lo passo sul tracciato e provvedo a fare una cancellazione di massima;
-- unisco i pezzi provvedendo ad una cancellazione più accurata;
-- quando ho finito l'ultima operazione da fare è Oggetto>Raggruppa. (fig.3)


Per la palette campioni prova a guardare nel menu laterale della stessa palette.
Saluto...

 glyphs, N.D.

Cercavo una soluzione più "precisa", ma questa è una validissima alternativa.
La prossima volta posterò una nuova discussione, però non mi hai detto la tua sul miglior modo per ricalcare edifici e sopratutto se hai qualche tutorial da suggerirmi.
grazie

 mapero, N.D.

"mapero" ha scritto:
però non mi hai detto la tua sul miglior modo per ricalcare edifici e sopratutto se hai qualche tutorial da suggerirmi.

Il miglior modo di ricalcare edifici è una domanda da un milione di dollari, ci sono tante variabili che poi risulta molto difficile dare dei consigli; proprio per questo tutorial per questo genere non se ne trovano.
Parti da quello che a te serve e cerca di trovare il miglior compromesso tra qualità e velocità.

 glyphs, N.D.

Con questa penna non riesco proprio a districarmi...
Ho creato un primo tracciato chiuso (fig.1) e poi un secondo partendo da un punto sul tracciato precedente unendo i punti A, B, C e D. Come posso fare in modo che il tratto da D ad A sia quello già esistente del tracciato precedente, sfruttando l'intersezione, senza dover creare un ulteriore tracciato sovrapposto unendo i 2 punti in questione ? Per partire con il secondo tracciato (punto A) ho dovuto prima selezionare il tracciato precedente e poi riprendere la penna perchè altrimenti mi aggiungeva solo un punto di ancoraggio, che poi non mi univa al punto B. Come mai ? Anche con questo doppio passaggio ho provato ad utilizzare un punto di ancoraggio già esistente e mi esce la penna "togli punto di ancoraggio" anche se poi posso procedere. Come mai ?
Possibile che due forme "confinanti" vadano completamente sovrapposte e non si possano sfruttare le parti in comune ???
In fig. 3 ho sovrapposto vari tracciati, come faccio a farli diventare un unico tracciato e contemporaneamente a trasformare i punti di intersezione (come ad esempio il punto E) in punti di ancoraggio ???

 mapero, N.D.

Prima di tutto,
che tipo di lavoro devi fare? - (a quanto ho capito devi ricalcare degli edifici)
che cosa ti serve veramente? - (se dovessi fare io questo lavoro, farei dell'edificio da ricalcare un template poi, creo un livello e ricopio le linee principali con i vari spessori, solo alla fine del ricalco farei linee aggiuntive cerchi spirali e abbellimenti vari).
Quindi dal mio personale punto di vista stai creando un UCAS (Ufficio Complicazioni Affari Semplici), andando avanti con questo sistema ti poni dei quesiti che da solo non hai ancora l'esperienza di risolvere ma, che poi all'atto veramente pratico non ti servirebbero a granchè.
Sempre personalmente in base alla mia esperienza in lavori di questo genere servono due cose di base:
-- il comando Oggetto>Raggruppa;
-- il pannello Elaborazione tracciati; l'elaborazione tracciati è l'unica strada per ottenere questi risultati.
Ogni operazione "Raggruppa" le forme coinvolte creando una forma composta (GRUPPO) che però puoi espandere tramite il tasto ESPANDI nel pannello Elaborazione tracciati e ricominciare con altre sottrazioni.
Infatti l'operazione di espansione equivale ad una sorta di "reset" della forma composta che diventa così un unico tracciato.
Consiglio sempre di fare una copia della forma composta prima di proseguire e metterla in un bel livello BACKUP per evitare spiacevoli incidenti in caso di ripensamenti.

In risposta ai tuoi ultimi quesiti per quel che riguarda la fig.2:
-- seleziona tutto;
-- Oggetto>Raggruppa poi, Oggetto>Tracciato>Unisci; A e D verranno uniti;
-- se vuoi vedere il risultato Oggetto>Separa.
Oggetti che si intersecano;
per creare punti aggiuntivi sulle intersezioni procedi in questo modo:
in primis non ci possono essere in questo caso tracciati aperti altrimenti verranno chiusi automaticamente (vedi fig.);
-- seleziona tutto;
-- Oggetto>Raggruppa;
-- Oggetto>Tracciato composto>Crea;
-- ora, pannello Elaborazione tracciati - Metodi Forma - Unisci (primo in alto a sx);
vedrai che si è generata la linea (freccia rossa) che chiude il tracciato aperto mentre, nei punti di intersezione (frecce blu) ci sono nuovi punti di ancoraggio.

P.S. La vita è già di per se problematica, molte volte siamo noi stessi a crearne di nuovi, nella maggior parte dei casi sono pure inutili e ci fanno perdere solo un sacco di tempo...

 glyphs, N.D.

Hai pienamente ragione sulla complicazione della strada che sto perseguendo, quindi cercherò di rivederla prima che sia troppo tardi...
In merito alle risposte ai quesiti, da quello che ho capito non ha molto senso in AI lasciare delle forme aperte, per il programma non è una cosa logica, giusto ?
Quindi se mai dovessi farlo dovrei poi passare alla pittura dinamica, anche qui passaggio da destinare alle fasi finali e non più annullabile (come espandi, dove perderei anche la possibilità di modificare i tracciati in maniera libera).
Continuo a non capire come procedere con le operazioni banali (confermano ancor di più quello che dici)... l'unica strada è provare, solo trovando nuovi problemi si cercano le soluzioni, il tutto coniugato allo studio.
grazie per le risposte

 mapero, N.D.

"mapero" ha scritto:
da quello che ho capito non ha molto senso in AI lasciare delle forme aperte

Dipende sempre da quello che vuoi o devi fare.
"mapero" ha scritto:
Quindi se mai dovessi farlo dovrei poi passare alla pittura dinamica, anche qui passaggio da destinare alle fasi finali e non più annullabile (come espandi, dove perderei anche la possibilità di modificare i tracciati in maniera libera).

Anche qui tutto sta in quello che si deve fare, personalmente uso tanto il comando Raggruppa che è reversibile con il comando separa e uso anche abbastanza il pannello Elaborazione tracciati, provalo con metodo e vedrai quante cose si possono tirare fuori.
"mapero" ha scritto:
l'unica strada è provare, solo trovando nuovi problemi si cercano le soluzioni, il tutto coniugato allo studio.

Adesso ci siamo... è proprio quello che penso anch'io unito anche a tenere sulla scrivania in bella vista il manuale al quale chiedere consiglio quando le risorse mentali cominciano ad azzerarsi.
Saluti...

 glyphs, N.D.

"glyphs" ha scritto:

se dovessi fare io questo lavoro, farei dell'edificio da ricalcare un template poi, creo un livello e ricopio le linee principali con i vari spessori, solo alla fine del ricalco farei linee aggiuntive cerchi spirali e abbellimenti vari.

Giusto per completare... Qual è l'utilità di trasformare la foto in template ?
Le linee principali le renderesti indipendenti dalla forme che poi andrebbero colorate alla fine, in modo da poterle mettere ad un livello superiore ? questo intendevi dire ?

 mapero, N.D.

"mapero" ha scritto:
Qual è l'utilità di trasformare la foto in template ?

No,
non trasformo la foto in un Template, rendo il livello della foto come "livello Template" I livelli template sono livelli bloccati, non stampabili che puoi usare per ricalcare manualmente le immagini. I livelli template risultano attenuati del 50%, questo ci consente di visualizzare facilmente i tracciati disegnati sopra il livello.
Puoi creare livelli template da livelli già esistenti o al momento di inserire un’immagine.
Per ricalcare un’immagine già esistente, assicurati che l’immagine si trovi sul livello corrispondente, fai doppio clik sul livello nel pannello Livelli, seleziona Template e OK; oppure, seleziona il livello, quindi il Template dal menu del pannello: -- L’icona dell’occhio viene sostituita dall’icona template e il livello viene bloccato;
-- crea un nuovo livello;
-- ricalca sul nuovo livello con lo strumento penna o matita quello che vedi;
-- Per nascondere il Template, Visualizza > Nascondi template e/o Visualizza > Mostra
Template.
Per convertire un livello Template in un livello normale, fai doppio clik sul nome del livello nel pannello Livelli, poi, deseleziona la casella Template e fai clic su OK. Quindi, dopo tutta questa doverosa pappardella, è innegabile l'utilità di operare un ricalco avendo a disposizione un livello Template, questo, ci consente una grande flessibilità e la possibilità di correggere eventuali errori (cosa non da poco);
altresì, e vengo alla seconda domanda, renderei indipendente tutto quello che si può rendere indipendente - come...? - semplice, creando ulteriori livelli;
solo così, posso avere la padronanza della situazione altrimenti, qualsiasi impedimento piccolo o grande mi crea problematiche che dovrò risolvere con dispendio di tempo, energie e con risultati non sempre confortanti. Beh, penso di aver detto tutto o quasi, l'argomento lo abbiamo sviscerato a sufficienza, però, ricorda sempre che l'esperienza è principe, le chiacchiere e gli ingarbugliamenti mentali non servono a niente e lasciano il tempo che trovano. Buona domenica...

 glyphs, N.D.

prima di tutto grazie per la risposta e buona domenica...
Oggi mi metto a vedere un pò sul manuale l'utilità del template, perchè continuo a non capire in cosa sia più utile rispetto al mettere la foto su di un livello separato e bloccato agendo a piacimento sull'attenuazione della trasparenza

 mapero, N.D.

"mapero" ha scritto:
perchè continuo a non capire in cosa sia più utile rispetto al mettere la foto su di un livello separato e bloccato agendo a piacimento sull'attenuazione della trasparenza

Nel pratico, le due cose sono similari, fanno la stessa funzione però, la differenza sta nella velocità e nella sicurezza;
facciamo un esempio pratico così, ci capiamo meglio:
-- hai aperto un nuovo documento, hai la pagina e un livello;
-- importa la tua immagine, ridimensiona a piacimento, ruotala etc.;
-- quando sei soddisfatto doppio clik sul livello, si apre Opzioni livello;
-- dai il nome al livello poi, spunta Template;
anche se non te ne sei accorto sono successe delle cose fondamentali, è stata messa la spunta a Blocca ed a Attenua immagini mentre, è stata tolta la spunta a Stampa e conseguentemente le voci Blocca, Mostra, Stampa e Anteprima sono diventate grigie diventando non modificabili nemmeno per errore;
a fianco di Attenua immagini invece c'è la casella dove inserire la percentuale di attenuazione, di default è il 50% ma, possiamo inserire la percentuale che ci fa comodo, a questo punto diamo l'OK.
Il nostro livello è diventato un template e, dove c'era l'occhio ora c'è un'iconcina diversa, è una cosa molto importante perchè ti fa capire a colpo d'occhio quali sono i livelli Template, si proprio così, i Template possono essere molti ed anche i livelli possono essere parecchi, capisci benissimo la comodità di distinguerli al volo.
Infine, altra cosa che fa la differenza, i Template non sono stampabili per cui, se voglio o debbo fare una stampa di prova, non mi dovrò preoccupare di niente - vado in stampa e basta.
Concludendo - Anche se un livello Template e un livello separato/bloccato con attenuazione della trasparenza svolgono, in definitiva, la stessa funzione, la bilancia (a mio parere) pende senz'altro a favore del Template per i molteplici motivi spiegati sopra.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro su questo argomento.
Buon lavoro...

 glyphs, N.D.

buona giornata anche a te e mille grazie

 mapero, N.D.

aiuto - penna non trova ancoraggi!

Buongiorno, commento qui sotto dato che penso essere in tema! Dovrei ricalcare i contorni di una figura composta da più tracciati con lo strumento penna, così creo un nuovo livello e con la penna mi posiziono vicino al punto da cui voglio iniziare a ricalcare, ma non riesco a puntare sull'ancoraggio esatto e mi rimanda a un punto fuori dal tracciato. Per spiegarmi meglio dovrei fare quello che fanno in questo video al minuto 1:43 https://www.youtube.com/watch?v=xRyiHg_0tJo&t=6s

 giulia, 7 Feb 2019

Ciao giulia, benvenuta sul forum,

"giulia" ha scritto:
commento qui sotto dato che penso essere in tema!

No, non è stata una buona idea, il mio non vuol essere un rimprovero ma, accodarsi ad una vecchia discussione anche se a te sembra lo stesso argomento genera solo confusione,
in effetti, se ci fosse qualcuno con il tuo stesso problema non troverebbe mai questa discussione nascosta in un'altro dibattito e con un altro titolo.

Fatta questa doverosa premessa, veniamo al tuo problema:
non dici molto quindi presumo che tu sia su Illustrator CC;
hai una figura su un livello e ne devi ricalcare i contorni;
ci siamo?
bene, voglio credere che ancor prima di creare un nuovo livello tu abbia bloccato il livello con la figura;
poi, crea il nuovo livello (quello del ricalco) ma prima di incominciare...;
vai nel menu Visualizza e togli la spunta a tutte le voci tipo Alinea alla griglia, Allinea al pixel, Allinea al punto;
e, nel caso abbia usato la Griglia prospettica anche qui vedere Allinea alla griglia e se c'è togliere la spunta.

Spero sia tutto chiaro, adesso prova a fare il tuo ricalco e tienici informati.

 glyphs, 8 Feb 2019
001design.it ® è un marchio registrato.
© 2004-2017 Molfese Paolo - P.Iva: 03430820617 - All rights reserved | Tutti i diritti sono riservati.