Illustrator: chiudere un tracciato con la matita

Se traccio con la matita il contorno ad es. un viso e mi accorgo che il tracciato non è chiuso bene e voglio raccordare perfettamente le parti come faccio? Nella fig.1 con la A è indicato il tratto staccato, con la B è indicato il risultato ottenuto spostando la parte terminale del tracciato sottostante unendola a quella superiore; con la C è indicato il risultato ottenuto unendo con un altro tracciato le 2 parti staccate. L'ultimo caso (C), sarebbe quello che più mi interessa fare, ma nel modo giusto.
Il risultato ottenuto non è "pulito" come quello che otterrei con il pennino.
Spero di essere stato chiaro
Edit: Ho messo l'indirizzo giusto

 mapero, N.D.

Ho aggiustato l'indirizzo per il link, comunque sia devi sempre rispettare la larghezza massima di 700 px, altrimenti salta l'impaginazione.
Adesso non ho tempo, domani ti rispondo in merito. bye..

 glyphs, N.D.

Eccomi, buongiorno a tutti,
penso di aver ben compreso quello che vuoi ottenere per cui, dobbiamo mettiamo a punto la faccenda che sembra facile facile ma, non lo è;
per giungere alla soluzione in modo soddisfacente dobbiamo prima vedere se il tracciato è unico (i due punti da congiungere sono la partenza e la fine) oppure, i due punti appartengono a tracciati diversi.
Questo non lo dici, e così per tagliare la testa al toro, prendiamoli in esame tutti e due. 1) Chiusura del tracciato unico con lo strumento matita:
guarda il disegno, in A abbiamo il tracciato da unire, in B il particolare ingrandito;
-- seleziona il tracciato;
-- prendi lo strumento matita;
-- posiziona la matita sul nodo n.1 e inizia a tracciare;
-- dopo aver iniziato a tracciare, premi e tieni premuto Alt;
-- la matita ora, presenta un cerchietto, indica che stai creando un tracciato chiuso;
-- sempre tenendo Alt premuto finisci di tracciare (esattamente) sul nodo n.2;
-- alza la penna dalla tavoletta (per chi non ha la tavola-rilasciare il pulsante del mouse), ma non il tasto Alt;
-- dopo aver chiuso il tracciato, rilascia anche il tasto Alt.
In C possiamo vedere l'ottima esecuzione della chiusura del tracciato anche se, la posizione (angolata) non era proprio "facilissima". *Nota Bene*: Ti ho detto di arrivare con la matita fino al nodo 2 perché, altra particolarità della matita, se alzi la penna dalla tavoletta prima di arrivarci, avendo Alt attivato il tracciato si chiuderà creando una linea il più breve possibile fino al punto di origine. 2) Collegare due tracciati diversi con lo strumento matita
-- seleziona entrambi i tracciati;
-- prendi lo strumento matita.
-- posiziona la matita sul nodo del tracciato e comincia a tracciare verso lÂ’altro tracciato.
-- dopo aver iniziato a tracciare, premi e tieni premuto Ctrl;
-- la matita visualizza un piccolo simbolo di unione, indica che stai aggiungendo al tracciato esistente;
-- traccia fino al nodo estremo dellÂ’altro tracciato, alza la penna dalla tavola (rilascia il pulsante del mouse);
-- ora, rilascia il tasto Ctrl. *Nota Bene*: per ottenere il miglior risultato possibile, trascina da un tracciato all’altro come se continuassi a disegnare i tracciati nella direzione in cui li hai creati; però se ci fosse bisogno di dare "un'aggiustatina" con la matita è facilmente fattibile (parto dal presupposto che tu sappia come si fa). Bene, mi pare che questa volta l'argomento l'abbiamo preso da tutti i punti di vista;
allora che mi dici? incominciamo a vedere la luce in fondo al tunnel?
naturalmente scherzo... fai le tue esperienze, in caso di difficoltà qui mi trovi...

 glyphs, N.D.

"glyphs" ha scritto:
Ho aggiustato l'indirizzo per il link
cosa ho sbagliato ? "glyphs" ha scritto:
devi sempre rispettare la larghezza massima di 700 px, altrimenti salta l'impaginazione.
700x700 ? è ridimensionabile anche da paint ?
è il caso di rimetterlo ?

 mapero, N.D.

Riguardo il link devi prendere quello che inizia per [img] altrimenti, si viene portati a visionare l'immagine su tynipic. Rispetta i 700 px per la larghezza, non vale la pena di modificare, vale per la prossima volta. Buon lavoro...

 glyphs, N.D.

"glyphs" ha scritto:
il disegno, in A abbiamo il tracciato da unire, in B il particolare ingrandito;
-- posiziona la matita sul nodo n.1 e inizia a tracciare

non è possibile vedere se ho preso proprio il punto esatto (la penna mette la sbarretta obliqua per indicare che si sta riprendendo il tracciato) se non a vista?
Spiegazione chiarissima e utilissima, dire come sempre sminuisce la tua bravura...comunque grazie

 mapero, N.D.

caro il mio mapero,
ma come, abbiamo fatto tutto questo ambaradam perché tu volevi usare la matita e poi che fai?
[size=150:kr3iqbua]usi la penna?[/size:kr3iqbua]ahi ahi ahi...

 glyphs, N.D.

"glyphs" ha scritto:
caro il mio mapero,
ma come, abbiamo fatto tutto questo ambaradam perché tu volevi usare la matita e poi che fai?
[size=150:30mofcyk]usi la penna?[/size:30mofcyk]ahi ahi ahi...
:? volevo sapere se anche la matita "avvisa" quando sono precisamente sul punto da riprendere :?

 mapero, N.D.

Non avevo interpretato bene, :oops: la matita, al suo fianco, normalmente presenta una x che scompare quando sei sul nodo, quindi quando non vedi più la x puoi operare con tranquillità anche se, molto dipende dal contesto e da come sono situati i due estremi;
normalmente io faccio in questo modo:
se non ci sono da raccordare curve particolari e, quindi la giunzione non presenta particolari problemi mi fido della x;
se, invece la giunzione presenta una certa complessità, faccio un forte ingrandimento che mi aiuta non poco, un mio professore soleva dire "in effetti se c'è la precisione è meglio". Fai un pò di prove e trova il tuo modo di operare - per qualunque problema sono qua...

 glyphs, N.D.

deng iu (alla Biscardi)

 mapero, N.D.

questa matita non riesco a gestirla...
come devo fare per farla diventare una forma chiusa???

 mapero, N.D.

Sinceramente,
non ho capito molto, parli di matita ma, io vedo un tracciato fatto a penna.
Quindi, per non dire sciocchezze ti chiedo di essere leggermente più chiaro.
Grazie per aver messo un disegnino ma, passi dal macroscopico al microscopico, credo che una via mediana sia la migliore, se vedo poco o niente, aumenta la difficoltà della risposta. In attesa... P.S. Il disegno diventa una forma se è ben collegato e tutti i buchi sono chiusi e, se usi la matita non ci dovrebbero essere particolari problemi (Oggetto > Pittura dinamica > Crea/combina...)

 glyphs, N.D.

tutto a matita e tra l'altro disegnando con il mouse... :) io se faccio un disegno a matita, stacco spesso il mouse/penna della tavoletta, dalla superficie
come posso farla diventare una forma chiusa, anche non ripartendo dal nodo?
ma anche ripartendo dal nodo la "X" non scompare...
volevo fare operazioni reversibili, come tu mi stai insegnando, e non usare la pittura dinamica

 mapero, N.D.

Ciao,
volevo risponderti prima ma, sono stato impegnatissimo fino a poco tempo fa;
adesso, ho la calma necessaria per tuffarci nell'argomento e (speriamo) nella sua "soluzione".
facciamo una premessa doverosa così ci capiscono tutti:
Per riempire una forma di colore bisogna assolutamente che questa sia CHIUSA, concetto che abbiamo già ampiamente discusso in precedenza, prendendo tutti gli accorgimenti del caso per arrivare sempre al medesimo risultato "chiudere un tracciato o chiudere gli eventuali "buchi" su di esso.
"mapero" ha scritto:
come posso farla diventare una forma chiusa, anche non ripartendo dal nodo?
ma anche ripartendo dal nodo la "X" non scompare...

per quel che riguarda la "X" quando ti avvicini al nodo deve scomparire ma, dici che non succede, vediamo di scoprire il perché.
La tua finestra delle opzioni matita ha gli stessi settaggi del disegno allegato?
Poi, per quel che riguarda "non ripartendo dal nodo", guarda la fig.1 , se appoggi la matita nella zona indicata dalla freccia (parlo di zona, quindi con un pò di elasticità) e continui a tracciare, devi avere quello che vedi in fig.2, cioè, la continuazione del tratto, senza nessun tipo di sbavamento o sfasamento. Che dici, ti va meglio così? Stammi bene... P.S. Ho visto che hai una buona mano, non ti sarà difficile.

 glyphs, N.D.

vorrei riprendere il concetto di forma chiusa...

ho tolto la spunta da "modifica tracciati selezionati" altrimenti non potei mai fare il tratto da "a" a "b" nella fig.3.
non posso in nessun modo colorare come in fig.3 (pittura dinamica), ottenendo la colorazione solo nell'area interna?
se non fosse una forma chiusa neanche la pittura dinamica consentirebbe la colorazione
spero di essere stato chiaro

 mapero, N.D.

Eccomi, "mapero" ha scritto:
ho tolto la spunta da "modifica tracciati selezionati"

Per questo non scompariva la "X" in prossimità nodo; Non serve eliminare la spunta da "modifica tracciati selezionati"; nel tuo schizzo i tracciati AB, CD, EF, GH, vanno fatti per ultimi, solamente dopo aver consolidato il contorno, pena la sparizione del tracciato;
il contorno lo puoi fare con tutti i modi imparati per tracciare, con tutti i sistemi ampiamente disquisiti per poter staccare la penna o il mouse e ripigliare a tracciare, poi, soddisfatto deselezioni e aggiungi tutto quello che prima non potevi aggiungere e...
il risultato, poi, si ottiene.
Buona serata... P.S. E ricorda "Il tracciato deve essere chiuso"

 glyphs, N.D.

sarò geometricamente "più ignorante" che in altri campi, ma non sarà una forma chiusa lineare, ma è una forma chiusa.
Poi mi chiedo, se la pittura dinamica, prima di agire, ha come presupposto fondamentale che le forme siano chiuse, come si possa far agire allo stesso modo la matita, magari dopo un'operazione supplementare (che non so quale possa essere) il modo di operare da te descritto sarebbe per me è molto "deprimente" nel caso di un ricalco, figuriamoci se sto disegnando a mano libera
Spero di essere stato chiaro

 mapero, N.D.

Ti dico la verità,
non ho capito molto, magari per te è chiarissimo ma, per me non lo è;
per dirla meglio capisco il senso generale ma, non il particolare, e se non capisco bene il particolare va a finire che dò una risposta a vanvera. Alla prossima...

 glyphs, N.D.

guardando il tuo esempio (preparazione), secondo te io sto disegnando un orecchio a mano libera, posso mai fare da G fino al lobo e poi ritornare a fare il tratto da G ad H in un secondo momento? non è un modo di disegnare naturale, almeno per me
spero di essere stato più chiaro

 mapero, N.D.

Adesso, sei stato meno subdolo,
già sospettavo ma, non avevo la certezza;
purtroppo, caro il mio mapero, mi devo leggermente ripetere;
anche a me piacerebbe, alle volte, svolacchiare con la penna a destra e a sinistra e, lo posso pure fare, nessuno me lo vieta ma, se il fine ultimo è quello di riempire di colore una certa zona del foglio da disegno, lo posso fare solo in due modi:
1) Spennellandola;
2) creare un tracciato "ermeticamente chiuso".
Non dimenticare che stiamo lavorando in Illustrator, uno dei migliori programmi vettoriali in circolazione, ci sono delle regole e, le dobbiamo rispettare e oltretutto le conosci oramai molto bene.
Abbiamo detto su questo argomento, di tutto e di più, abbiamo esplorato tutti gli escamotage per poter arrivare al risultato di chiudere il tracciato e, mi pareva pure di aver ben chiarito che bisognava cedere qualche cosa alla libertà del creare.
Capisco pure che alle volte certe cose sono "deprimenti" ma, se non si opera in un certo modo il risultato non viene.
Se infine, il modo di fare ti diventa insopportabile non c'è altra alternativa che rivolgerti a software orientati specificamente al pittorico, e tra questi uno dei migliori è Artrage che è a pagamento, vado a mente, dollaro più dollaro meno una quarantina poi, c'è pure Krita ottimo e gratuito e naturalmente devi mettere in conto il periodo di apprendimento (anche loro non sono facilissimi).
Naturalmente anche Photoshop è un programma orientato al pittorico, una cosa però tutti i programmi di questo mondo hanno in comune:
-- soddisfano le esigenze di alcuni e, tal'altri vorrebbero che facesse qualcosa che non fa!
Siamo noi che ci dobbiamo adattare a loro mai che succeda il contrario, purtroppo è così.
Dopo tutto questo sproloquio spero solamente di aver soddisfatto, non l'esigenza ma, lo sfogo (il tuo). Buona serata...

 glyphs, N.D.

ci sono cose che solo illustrator fa e per me sono fondamentali...
mi adatterò, almeno fino al prossimo problema :)

 mapero, N.D.

Vedo che,
dopo lo sfogo, la ragionevolezza prende il sopravvento -bene!-;
personalmente, quando ho da fare qualcosa per cui farla direttamente sul programma mi crea "frustrazione", bypasso questa situazione;
prendo il mio bel foglio bianco, le mie matite e via...;
avanti e indietro, a destra e a sinistra, sopra e sotto ...;
quando il mio armeggiare vede la parola fine, vedo con occhio critico quello che ho realizzato, se non mi soddisfa il foglio fa una brutta fine e ricomincio daccapo ma, se passa l'esame allora, lo scansiono e, ne faccio un template.
Lo ripasso, con calma, con la penna (non con la matita), preferisco la penna che mi da maggior controllo, diciamo che si adatta più al mio modo di tracciare (fatto del tutto personale).
Con questo modus operandi ottengo sempre dei risultati più che discreti e, ottengo anche di non far ingrossare oltre misura il mio fegato (dal punto di vista terapeutico). Magari, può darsi, che di questo ne abbiamo già parlato, abbiamo detto e scritto tanto che ne ho perso il conto comunque, alle volte ripetersi non fa male, serve a rafforzare certi concetti Statt' buon e forza Napoli...

 glyphs, N.D.
001design.it ® è un marchio registrato.
© 2004-2017 Molfese Paolo - P.Iva: 03430820617 - All rights reserved | Tutti i diritti sono riservati.